Continuano le nostre velocissime interviste in vista del festival e oggi facciamo due chiacchiere con Daniele Nicastro che a Ponte porterà il suo personalissimo percorso attraverso i romanzi di formazione, da Tom Sawyer in poi. Grandi e bambini potranno partecipare insieme al suo incontro, immergersi nei racconti e ritrovare un po’ della propria esperienza tra pagine di grandi classici e storie di nuovi eroi.
Ecco cosa ci ha raccontato Daniele…

 

1- Un nuovo festival in un piccolo paese di montagna: cosa ti aspetti di trovare a Un Ponte di storie?
L’aria fresca, tanto entusiasmo e l’accoglienza tipica della Valtellina, luogo in cui amo trascorrere le vacanze ogni volta che posso.

2- Ci puoi dare un’anticipazione circa gli incontri che terrai (con i bambini e con i grandi)?
Nel mio incontro racconterò emozionanti storie di formazione in cui troverete: alberi mostruosi, isole del tesoro, pianeti in crisi, cani uccisi a mezzanotte, tredici musicassette, vecchi cataloghi, e tanto altro!

3- Cosa porterai nel tuo zaino?
Più libri di quanti ne possa contenere, video da mostrare ai ragazzi e tanta immaginazione. Vale lo stesso anche se è dentro la mia testa?

 

4- Scegli una foto: ci regali un incipit per una storia ambientata a Ponte?
Il giorno del mio tredicesimo compleanno trovai una panchina rossa in mezzo al bosco. E sulla panchina lei.

Per partecipare all’incontro di Daniele Nicastro, In viaggio tra i romanzi di formazione, da Tom Sawyer in poi…(per docenti, bibliotecari, educatori, genitori, appassionati e ragazzi dai 10 anni), di domenica 6 maggio dalle 14.30 alle 16.30, è necessario iscriversi a questi link:
Adulti https://goo.gl/forms/bTI61yXDnoeC07xz1
Verrà rilasciato attestato di partecipazione.
Ragazzi https://goo.gl/forms/wbM2YgmtNbD5BQH42

 

Condividi questo articolo: