Davide Calì è uno che viaggia tantissimo e riuscire a strappargli una tappa a Ponte nei giorni del Festival è stata una grande fortuna. Perché lui è uno che quando racconta ti incanta. Preparatevi quindi a lasciarvi trasportare dentro il mondo degli albi illustrati, dai classici ai libri più d’avanguardia, per ripercorrere attraverso il suo punto di vista la grande varietà di temi e stili grafici capaci di parlare ai bambini con immediatezza e di evocare negli adulti mondi spesso dimenticati… sarà una bella sorpresa perché durante i suoi incontri si parte ogni volta per un viaggio diverso! E mentre aspettate, leggete qui l’incipit che Davide ci ha regalato a partire dalla foto di uno scorcio di Ponte e provate a immaginare cosa potrebbe succedere dopo… buon viaggio!

Un nuovo festival in un piccolo paese di montagna: cosa ti aspetti di trovare a Un Ponte di storie?
Un piccolo paese di montagna.

Ci puoi dare un’anticipazione circa gli incontri che terrai?
Non saprei, io improvviso sempre.

Cosa porterai nel tuo zaino?
Devo portare lo zaino? Io viaggio col trolley e con la borsa del computer! Di solito dentro ci tengo il computer e qualche fumetto da leggere.

Scegli una foto: ci regali un incipit per una storia ambientata a Ponte?
C’era una volta in una pesino chiamato Ponte un arco di pietra e sotto l’arco stava un troll.
Sì, è vero: di solito i troll stanno sotto i ponti, ma a Ponte, stranamente non c’erano ponti, per cui il troll stava sotto l’arco. E aspettava.
Cosa aspettava? Che passasse qualcuno. Ma non passava mai nessuno.
Un giorno però…

 

Se volete scoprire un po’ di più su Davide, potete leggere una mia intervista di qualche mese fa, qui!

Per partecipare al suo corso Carrellata sull’albo illustrato, di giovedì 3 maggio alle 16.30, è necessario prenotarsi qui https://goo.gl/forms/bTI61yXDnoeC07xz1

Condividi questo articolo: