“Qualche anno fa ho avuto un inverno difficile. Ora non mi pare importante ricordare l’origine di quel male”

Nasce da qui la decisione di lasciare Milano per trasferirsi in una baita di montagna a duemila metri, nella speranza di fare i conti con il passato e ricominciare a scrivere. Ecco una versione rivista e ampliata di un romanzo che ha lasciato una traccia importante in tutti quelli che, almeno una volta, si sono trovati smarriti e senza bussola. Una storia toccante per adulti e ragazzi, un romanzo trasversale che ti fa sentire il profumo della montagna e l’intensità della solitudine. Leggetelo tutti insieme sul divano, durante queste festività, e ritrovatevi il bosco, la natura incontaminata e la sua potenza rigeneratrice. Godetevi le bellissime illustrazioni di Alessandro Sanna, che da sole rendono la forza delle emozioni.

 

Il ragazzo selvatico, di Paolo Cognetti, illustrazioni di Alessandro Sanna, Terre di Mezzo Editore

Condividi questo articolo: