Finalmente da questa settimana possiamo tornare a goderci gli spazi verdi, uscire e stare all’aria aperta. Fuori tutti! è un invito sì ad uscire con i bambini, perché loro sono i primi ad averne bisogno, ma è necessario avere ancora un po’ di pazienza e spiegare loro che non si può ancora fare tutto!

 

Non tutto, ma tante cose! Ad esempio si può fare una bella corsa in bicicletta o una passeggiata al parco, mantenendo sempre le distanze di sicurezza e la mascherina su naso e bocca (esonerati solo gli under 6 e chi fa sport ad alta intensità). Fuori tutti!, quindi, ma con consapevolezza e responsabilità. Perchè abbiamo tutti voglia di tornare a riabbracciarci il prima possibile, ma per poterlo fare in totale sicurezza serve ancora un po’ di tempo.
Distogliere i bambini da giostre e altalene non è compito facile, ma neanche impossibile: basta avere qualche buona alternativa da proporgli, un pomeriggio a disposizione, uno zainetto con la merenda, tanta energia, cappellini e occhiali da sole e, possibilmente, anche un ottimo antizanzare… perché l’estate è alle porte e anche questi fastidiosi insetti hanno cominciato a ‘uscire’ e, soprattutto, a farsi sentire!

Qualche idea? Noi ne abbiamo tante e ve le proporremo settimanalmente, da oggi fino alla fine dell’estate… prendete appunti! Oggi partiamo dall’osservazione dei fiori.

Reportage fotografico di fiori primaverili

 

Illustrazione tratta da Il libro dei fiori, di Yuval Zommer (Electa Kids)

Da dove partire? Pianificate insieme un persorso all’interno del vostro parco preferito e, una volta sul campo, fate diverse tappe per fotografare da vicino tutte le corolle che attireranno la vostra attenzione. Se non avete una macchina fotografica, funzionerà benissimo anche il telefono cellulare. Portatevi anche un taccuino per segnarvi qualche appunto, magari sul luogo dove avete trovato i fiori, sulla forma della pianta e sull’intensità del profumo.

Una volta tornati a casa, scegliete le foto e organizzate la stampa. Sì, per realizzare un vero reportage fotografico bisogna assolutamente avere in mano le foto e non accontentarsi di catalogarle in digitale. I bambini potranno creare così il loro personalissimo album dei fiori, con la foto e le indicazioni relative a ogni fiore (per questo, non dimenticatevi gli appunti!). Per i più appassionati (o volenterosi), si potrà anche andare alla ricerca dei nomi scientifici dei fiori e il lavoro sarà davvero completo!

Se poi i bambini si dimostreranno particolarmente curiosi potrete sfogliare insieme anche un bel libro. Appena approdato in libreria, Il libro dei fiori, di Yuval Zommer (Electa Kids) è un bellissimo albo, perfetto per immergersi nel mondo vegetale e scoprirne tutti i segreti anche dal divano di casa. Tra fioriture, corolle, impollinazione e biodiversità, sarà come trovarsi di nuovo al parco!

 

Gli indispensabili

Impossibile uscire senza un buon antizanzare! Ad esempio Cer’8, prodotto da Larus Pharma, che permette di difendersi dai noiosi insetti in modo del tutto naturale, innocuo e persino divertente. Cer’8 infatti è un antizanzare che, come dice il nome, è studiato come un cerottino da applicare sulla pelle del bambino (fin dai primi mesi di età) o sui vestiti. Ai bimbi più riottosi potrete sempre dire che si tratta di una magia, mentre quelli più intraprendenti vorranno sicuramente applicarlo da soli!
Come funziona? Il cerottino è formato da un cuscinetto adesivo, brevettato e 100% italiano, che sfrutta un pratico sistema di microcapsule: schiacciando la superficie al momento dell’uso, le microcapsule si rompono rilasciando sostanze naturali che alle zanzare proprio non piacciono (un complesso di oli essenziali naturali composto da citronella, eucaliptus citriodora e estratto di pomodoro selvatico).

Ma non finisce qui, perché la linea Cer’8, venduta nelle migliori farmacie e parafarmacie, comprende prodotti specifici per ogni necessità… li scopriremo tutti nei prossimi giorni!

 

 

Contenuto realizzato in collaborazione con

Condividi questo articolo: