Ieri è cominciata l’estate e abbiamo tutti voglia di stare all’aperto. Non siete ancora partiti e per le vacanze al mare o in montagna bisogna aspettare ancora un po’? Niente panico, si può sempre iniziare la stagione con qualche bella attività da fare anche sul sul terrazzo di casa. Con una sola regola (anzi tre): personalizzarlo, usare l’immaginazione e proteggersi dagli insetti!

 

Di che cosa abbiamo bisogno per far sì che il nostro terrazzo diventi il posto perfetto per cominciare l’estate alla grande? Un po’ di verde e di fiori profumati possono essere un buon inizio e per piantare nuovi semini non è mai troppo tardi. Basta affidarsi alle specie giuste (ad esempio le violaciocche, le primule e l’aquilegia), oppure andare insieme al vivaio e scegliere i fiori e le piante dai colori e dalle forme che più ci piacciono, per poi trapiantarli in vasi più grandi e creare composizioni personalizzate.
Il terrazzo inoltre può diventare un luogo dove rifugiarsi in qualsiasi momento della giornata, basta avere un po di ombra, un cielo in cui perdersi e, per non farsi rovinare la magia, anche un ottimo antizanzare… Ecco le nostre dritte per trasformarlo  nel vostro luogo del cuore!

 

Rendiamolo accogliente con nuovi fiori 

Se avete deciso di coinvolgere i bambini nell’allestimento di giardino in terrazza, ecco i passaggi per realizzarlo insieme.
Cosa serve?
Una cassetta di legno (tipicamente quelle usate per trasportare la frutta e che si trova abbandonata alla fine di una giornata di mercato, con i bordi alti almeno 20 centimetri), telo di plastica (in polietilene, 25 cm più ampio rispetto alle dimensioni della base della cassetta di legno), puntine da disegno, una forchetta, argilla espansa (o ghiaia grossa), terriccio, un piccolo innaffiatoio, semi di diverso tipo (oppure piantine da interrare).

Come fare? Stendete il telo di plastica sul fondo della cassetta per rivestirne l’interno, facendolo aderire bene alle pareti e fissandolo con delle puntine. Con la forchetta praticate una trentina di piccoli fori per il drenaggio dell’acqua (anche se bagnando poco tutti i giorni imparerai a dosare l’acqua senza metterne troppa). Stendete sul fondo uno strato di due dita di argilla o ghiaia grossa e riempite di terriccio fino a fermarti 2-3 dita dal bordo superiore della cassetta. In questo modo dovreste avere uno strato di terra alto almeno 15 centimetri. Posizionate la cassetta nel punto del terrazzo più al sole e ricordatevi di innaffiare un po’ tutti i giorni.

 

Allestiamo un angolo per le attività creative

Tenda di Nobodinoz

Leggere o dipingere all’aperto è sempre una bella idea, così niente di meglio che dedicare un angolo della nostra terrazza alla creatività. Per chi ama leggere, basteranno dei cuscini colorati sparsi sul pavimento (preferibilmente all’ombra o sotto un ombrellone). Per chi ha a disposizione molto spazio, invece, l’ideale sarebbe un’amaca. Un’idea divertente può essere anche quella di montare una tenda e aiutare i bambini a creare il proprio, personalissimo spazio privato… Naturalmente, off limits per gli adulti! Per chi ama dipingere, bastano un cavalletto e una bella dose di fantasia, il resto viene da sé.

 

Osservare le stelle con mamma e papà

Cosa c’è di meglio che concludere la giornata con una serata a guardare insieme le stelle e giocare con le costellazioni? Questo permette anche di vedere le stelle e poter magari giocare con le costellazioni. Se non siete esperti di stelle e pianeti, prima di mettervi in osservazione sfogliate il bellissimo Apri gli occhi al cielo Guida all’Universo, con il contributo di sei appassionate astrofisiche, le poesie di Silvia Vecchini e le illustrazioni di Alice Beniero (Mondadori). Fatevi catturare dalla meraviglia (tra le pagine e non solo), procuratevi una coperta, un binocolo, una mappa delle costellazioni… E non vorrete più andare a dormire! Naturalmente, quando partirete, non dimenticate di portarlo con voi, perché le stelle si possono osservare anche sdraiati sulla sabbia o su un prato di montagna. La magia sarà anche maggiore!

 

Gli indispensabili, da avere sempre in casa

Anche se vi trovate solo sul terrazzo di casa, è fondamentale proteggersi sempre, soprattutto dalla sempre più diffusa e aggressiva “zanzara tigre”. Per evitare di esserne punti e farsi rovinare i momenti insieme, la soluzione ideale e Cer’8 Tigre prodotto da Larus Pharma, tutto a base di oli essenziali 100% naturali’ (Eucaliptus citriodora, Lemongrass e Tea tree), profumi piacevoli per noi, ma sgradevolissimi per le zanzare! Grazie all’adesivo impermeabile gli oili essenziali rilasciati dalle microcapsule non entrano in contatto con la pelle e sono efficaci per circa 6 ore dopo l’attivazione. Applicate il cerotto dove volete e sarete super protetti!

Ma non finisce qui, perché la linea Cer’8, venduta nelle migliori farmacie e parafarmacie, comprende prodotti specifici per ogni necessità… li scopriremo tutti durante l’estate!

 

 

Contenuto realizzato in collaborazione con

Condividi questo articolo: