Una delle casette sull’albero al Tree Village di Claut

Avete mai pensato di svegliarvi tra le fronde, poter toccare il bosco con un dito e guardare il mondo dall’alto? Ammettiamolo, dormire in una casa sull’albero è il sogno di tutti i bambini, ma non solo! Non avete un albero abbastanza grande a disposizione? Non disperate, perché per riconnettersi con la natura e sognare cullati dal fruscio delle foglie non è mai stato così facile!

 

La vacanza avventurosa

Se vi piace l’idea di un soggiorno spartano, ma molto suggestivo, provate a fare un giro al Tree Village, nel comune di Claut (Pordenone) in Alta Valcellina, nel cuore del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane. È il primo villaggio costruito interamente sugli alberi, con case abbarbicate a diverse altezze e protette dalle fronde di grandi alberi: si dorme con il sacco a pelo nelle casette e si fa colazione all’aria aperta! Inoltre, se l’esperienza di dormire sugli alberi vi ha lasciato senza fiato, qui ci si può anche iscrivere a un corso di costruzione della casa sull’albero, perfetto per i veri amanti della vilta silvestre!

La vacanza super chic

Ad Avelengo, a pochi km da Merano, attorno a un romantico lago all’interno di una radura, il San Luis offre la possibilità di una vacanza a pieno contatto con la natura incontaminata. Oltre agli elganti chalet che si specchiano sull’acqua, qui è possibile pernottare anche in casette sugli alberi disposte tra le fronde, su uno o più livelli. Cercate un buon motivo per soggiornare sull’albero? Tutte le case hanno una grande e rilassante amaca e sono frequentemente visitate da simpatici scoiattoli. Per nuotare non solo è possibile farlo nel delizioso laghetto, ma c’è anche una grande piscina all’aperto riscaldata. E per gli amanti del trekking, le passeggiate in quelle zone offrono panorami impagabili e, soprattutto, cominciano ai piedi del vostro albero!

La vacanza nella Pigna

A Ugovizza (a pochi chilometri da Udine), tra i boschi incontaminati del Friuli Venezia Giulia, a 1.250 metri d’altezza si può dormire a 10 metri di altezza guardando le stelle, in una spettacolare casa sull’albero a forma di pigna, realizzate in legno e studiata in ogni minimo dettaglio. Il progetto, che non a caso si chiama Pigna, è stato realizzato a Malga Priu e propone due bellissimi eco-lodge di design dalla forma arrotondata, ispirata appunto a quella di una pigna. Le due case sull’albero, sospese da terra grazie al supporto degli alberi e ad una struttura portante, possono accogliere gli ospiti su tre livelli e da lì la vista sulle montagne circostanti vi lascerà letteralmente senza fiato.

 

Gli indispensabili da mettere nello zaino

Cosa portare per una perfetta vacanza sull’albero?
Oltre a una macchina fotografica per riprendere il mondo dall’alto e fare un  reportage delle vostre acrobazie, non dimenticate una crema lenitiva in caso di punture o eritmi. Soprattutto se vi piace esplorare il bosco e andare alla ricerca di bacche profumate e pigne. Il prodotto ideale in questo caso è Leni Erythema, il gel prodotto da Larus Pharma che con i suoi principi attivi 100% naturali (Aloe Vera, Calendula Officinalis, Mimosa Tenuiflora, Quercus Robur) è super efficace per dare sollievo alla pelle arrossata dall’eccessiva esposizione al sole o dal contatto con agenti esterni irritanti. Quindi, nessun problema, ad esempio, se vi capiterà di imbattervi nelle ortiche!

 

 

Contenuto sponsorizzato realizzato in collaborazione con

 

 

Condividi questo articolo: