Pronti per un’incursione al Festivaletteratura di Mantova?

Come lo scorso anno, cuore degli incontri e delle attività dedicate a bambini e ragazzi sarà la suggestiva Casa del Mantegna, trasformata per l’occasione in una sorta di giostra delle meraviglie. Come? Tutto merito del grande pittore che al centro della sua casa quadrata aveva voluto un cortile rotondo, in modo da passare di stanza in stanza senza dover rientrare, regalandosi il il divertissement di una porzione di cielo perfettamente tonda e di una sorta di divertente girotondo architettonico.

Ed è proprio a partire da questa bellissima idea che Festivaletteratura ha deciso di dar vita a Girotondo*, un percorso creativo di giochi e fantasie d’autore pensato per i bambini (dai 4 ai 12 anni) e le loro famiglie, aperto per tutta la durata del Festival da mattina a sera. Girotondo è una sorta di gimcana in sette tappe, in cui ad ogni stanza i giovani visitatori trovano una nuova attività, che li metterà alla prova nella realizzazione di un’idea dettata da un’autore, artista o illustratore. Per questo fai-da-te ludico-creativo, infatti, Festivaletteratura ha commissionato a scrittori, artisti, illustratori, teatranti e musicisti, giochi e invenzioni, scatole degli attrezzi e materiali di vario tipo, che serviranno a dare forma alle idee. In piene autonomia e, soprattutto, in compagnia! A ogni curatore è stato quindi chiesto di pensare a un’attività che ragazzi e adulti possano svolgere insieme, senza bisogno di un conduttore, e da poter ripetere facilmente una volta tornati a casa.

Cosa scegliere?

UN MONDO ASSIEME di Andrea Anastasio
Siete capaci di creare aeroplani, navi, intere città combinando insieme barattoli, fustini, bottoni e altri materiali di scarto? E che cosa mai può nascere dai pezzetti di un foglio di carta strappato?

OMBRAGIRO di Cora De Maria
Un cartoncino per disegnare la propria silhouette, un bastoncino, una fonte luminosa, un telo bianco, un ambiente buio: tutto quello che serve per creare un piccolo teatro d’ombre!

TUTTI UGUALI, TUTTI DIVERSI! di Pieter Gaudesaboos
Tante macchie di colore una accanto all’altra, all’inizio quasi indifferenti. Poi, se ognuno ci disegna la sua faccia, o quella dei suoi amici, ecco che si trasformano in un corteo di persone diversissime, che fanno festa tutte insieme!

POSTER COLLAGE di Teresa Sdralevich
Qual è la ricetta per fare un manifesto fantastico? Eccola qua: un’immagine forte + uno slogan d’effetto + carta stampata = manifesto!

CASCA IL MONDO di Massimiliano Tappari
Ma chi l’ha detto che i quadri devono essere per forza quadrati o rettangolari? Un quadro può essere rotondo e rappresentare tutto il mondo. C’è per questo una strana macchina che serve a fare mondi colorati e tondi che si chiama giradischi…

LIBRI SBAGLIATI di Stefano Tofani
Se nel titolo di un libro cambia una lettera, che cosa succede alla trama? Proviamo a scrivere I promessi spesi, o Il gatto tardo, e magari a disegnarne la copertina…

IL GIARDINO AL CONTRARIO di Noemi Vola
Se le lumache fossero giganti, ci starebbero ugualmente simpatiche? E se i lombrichi avessero dei denti aguzzi come gli squali? Tutto questo (e molto altro) può accadere in un giardino al contrario, dove ogni cosa succede nel verso “sbagliato”.

Ma non finisce qui, perché alla Casa del Mantegna, ma non so solo, sono previsti numerosi incontri dedicati agli under 12 e agli adolescenti.
Avete mai provato a immaginare l’isola dei vostri sogni? Potrete farlo insieme a Brunhilde Borms e Pieter Gaudesaboos, grazie al libro-gioco Terra in vista!, che invita a immaginare un’isola, dal nome alla bandiera, dalle vie alle case, fino ai giardini, con significativa attenzione al concetto di comunità… e ogni bambino tornerà a casa con la propria personalissima isola. Se siete tra quelli innamorati del mostro più famoso al mondo, il Gruffalo, potrete anche incontrare il suo illustratore, Alex Scheffler, che vi svelerà qualche intrigante curiosità. E poi, si potrà visitare il nuovo studio di Alessandro Sanna con i suoi ritratti di lettori… e magari carpire qualche segreto, tornando a casa con la voglia di mettersi alla prova con matite e pennelli. Gli spiriti più poetici non potranno proprio rinunciare agli incontri con la poesia di Chiara Carminati, Silvia Vecchini e Bernard Friot, che arriva direttamente dalla Francia per regalarci alcune delle sue delicatissime rime. Imperdibile anche la chiacchierata tra Marco Malvaldi e il grandissimo autore e comico, ormai considerato a buon diritto erede ufficiale di Roald Dahl, David Walliams… preparatevi a personaggi decisamente insopportabili!
Tra gli incontri da appuntarsi in agenda, quello con Raina Telgemeier, simpaticissima regina della graphic novel e più volte vincitrice dell’Eisner Award che sabato ci parlerà del suo lavoro in un divertente duetto con Sualzo. Altri nomi imperdibili? Anne Fine, Mino Milani, l’autrice e illustratrice estone Pietr Raud, Alice Keller e Davide Morosinotto. Nicola Davies e Andrea Valente ci porteranno sulle tracce dei leopardi, mentre Sonia Maria Luce Possentini cercherà di trasmettere agli aspiranti illustratori come tradurre le parole in immagini.
Infine, la poesia e la meraviglia vanno anche in scena, con il bellissimo spettacolo Un giorno di Dario Moretti.
E per i più grandi? Segnatevi l’americana Sara Zarr e Antonio Dikele Distefano.

Buon Festivaletteratura, ci vediamo lì!

* L’accesso al percorso di Girotondo non richiede prenotazione ma il pagamento di un biglietto all’ingresso (prezzo unico 5 euro per adulti e bambini).

Condividi questo articolo: