Il preciso istante in cui è successo è stato inghiottito dalle pieghe del tempo e nessuno potrà mai recuperarlo. Sconosciuto è anche il luogo in cui è avvenuto e pure il suo artefice. Nessuno potrà mai dire quando è stata emessa la prima parola.

 

Vi siete mai fermati ad ascoltare la natura mentre vi inoltrate nel fitto di un bosco o attraversate un prato in fiore? Se non l’avete mai fatto prima, fateci caso d’ora in poi, perché la natura parla e le sue voci sono così tante che ad un orecchio attento giungerà un vero e proprio concerto di soffi, sussurri, frinii, schiocchi… E tutti insieme ci raccontano storie. Quelle storie che dal nostro punto di vista, a volte, sono difficili da raggiungere e che Gianumberto Accinelli, entomologo appassionatissimo fin da bambino, ci racconta attraverso le voci dei protagonisto: dal coleottero all’ape, dalla formica alla rosa, dal finocchio al cane. Calatevi tra queste pagine come se doveste diventare piccolissimi (avte presente Alice che mangia il fungo magico?) e lasciatevi accompagnare in un viaggio fantastico, che vi porterà dal giardino di casa agli inverni gelidi della Siberia, dalle celle di un alveare alle grandi foreste pluviali… alla scoperta della meraviglia!

 

Voci della natura, di Gianumberto Accinelli, Il Battello a Vapore

 

Condividi questo articolo: