Sullo scaffale francese di Davide Calì oggi c’è un libro che piacerà moltissimo a chi ha il pallino dei numeri, ma anche a chi con la matematica proprio non va d’accordo. Perché è un albo sulla crescita e su tutto quello che significa diventare grandi.

 

Ogni giorno, nel mondo nascono 220.000 bimbi. Questo libro racconta la storia di uno di essi, una bambina, che misura 50 centimetri e pesa 3 chili.
Nel suo corpicino si contano già 99 mila chilometri di vasi sanguigni, ovvero il doppio della circonferenza della terra all’equatore. In 3 mesi beve circa 92 litri di latte e sarà cresciuta di 3 chili. In un anno avrà sbavato circa 140 di saliva…
Comincia così questo libro, che indaga la vita dal punto di vista numerico. La bimba cresce, muove i primi passi, mangia, beve, piange, gioca, va a scuola, cresce. Diventerà grande, ma nel frattempo avrà trascorso 2 anni al telefono, quasi 3 a fare shopping e pianto 1 milione e 900 mila lacrime!
Un libro curioso che mostra lo svolgersi della vita con un punto di vista “contabile” molto divertente e profondo.
Da non perdere.

di Davide Calì

Compter la vie, di Kundo Koyama e Serge Bloch (Sarbacane)

 

#librialvolo, veloci recensioni di albi illustrati per non smettere di volare con la fantasia

Condividi questo articolo: