Mi sembra un film già visto e forse è proprio per questo che questa volta ci sentivamo tutti un po’ più pronti. Ci abbiamo creduto fino in fondo, ma poi abbiamo capito che sarebbero state più le occasioni perse di quelle a cui restare aggrappati. Così abbiamo deciso di spostare del date del Festival, certi che in autunno potremo fare tutto quello cha avevamo pianificato (e forse un po’ di più)!

Noi però non ci fermiamo, quindi prepratevi a nuove storie! La macchina organizzativa di Un Ponte di storie infatti non si arrende e, sebbene la pandemia ci stia mettendo a dura prova, noi continuiamo a lavorare con l’entusiasmo e l’energia di sempre per portare a Ponte in Valtellina alcuni degli autori e degli illustratori contemporanei più amati. E riempire strade e cortili del paese di racconti, immagini e suggestioni.

Anche quest’anno, però, bisognerà avere un po’ di pazienza perché i dati e le notizie delle ultime settimane, purtroppo, non consentono di lavorare con la serenità dovuta a un evento che vuole essere festa e momento di incontro e scambio. E l’incertezza di questi giorni si è trasformata nella certezza di non poter realizzare Un Ponte di storie in primavera, nelle date di maggio che avevamo programmato. La buona notizia, però, è che il festival vola in autunno, proprio come lo scorso anno, e che per questa edizione siamo riusciti a ripianificare le cinque giornate, in modo da non perderci nulla: le nuove date da segnare in agenda sono 29 settembre – 3 ottobre.

Il tutto nella piena osservanza dei protocolli di prevenzione alla diffusione Covid-19 e nella convinzione che il festival possa essere il luogo ideale per ritrovarsi insieme, coltivare sogni, idee e progetti. E immaginare di salire tutti a bordo di una magica macchina del tempo! Il Tempo, infatti, sarà il tema filo conduttore della quarta edizione, raccontato, disegnato e rappresentato in tutte le sue sfumature.

Questo, quindi, è anche il Tempo dell’Attesa, ma non rattristiamoci, anzi, usiamolo per costruire nuovi ponti, creare connessioni e intrecciare le storie. Qualche anteprima sul programma? Curiosate qui!

Tornano le Pillole di Un Ponte di storie

Nel frattempo, infatti, per tenere viva l’attenzione e alto l’umore, abbiamo anche deciso di organizzare qualche evento online in occasione de Il Maggio dei libri e, appena sarà consentito, stiamo pensando a delle giornate di festa durante l’estate che ci traghetteranno alle date del festival. In pratica, una sorta di Un Ponte di storie in pillole, proprio come lo scorso anno. Tutti gli aggiornamenti sul sito del festival… seguiteci!

Condividi questo articolo: